“Alla voce cultura”: intervista a Massimo Bray

mercoledì 03 giugno Tutto il giorno

Per scoprire tutti gli altri appuntamenti di “Resta in Centrale”, consulta il nostro calendario oppure segui la nostra pagina facebook.

La cultura è un bene primario come l’acqua. I teatri, le biblioteche, i cinema sono come tanti acquedotti". Con questa frase del maestro Claudio Abbado si apre il libro di Massimo Bray "Alla voce cultura: diario sospeso della mia esperienza di Ministro" (Manni editori, 2019).

Dialoghiamo con l'autore intorno a questo" diario sospeso", che mescola ruolo istituzionale ed esperienza umana, soffermandoci in particolare sul ruolo dello Stato nella tutela del patrimonio culturale ed ambientale.

Massimo Bray (Lecce, 1959) è entrato nell'Istituto della Enciclopedia Italiana nel 1991. Dal 2015 ne è Direttore generale. Eletto alla Camera dei deputati nel 2012, dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014 è stato Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Il 24 febbraio 2015 si è dimesso da parlamentare.

Nelle edizioni 2017 e 2018 è stato Presidente del Salone del Libro di Torino.

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Cliccando su accetti acconsenti all’uso dei cookie.