Che cos’è la coscienza: dialogo con Giorgio Vallortigara

martedì 04 maggio dalle ore 17:00 alle ore 18:00
Adv live 4 maggio fb

La diretta inizierà alle ore 17.00:
Youtube 
sul nostro canale YouTube Facebook sulla nostra pagina Facebook.

Per scoprire tutti i prossimi appuntamenti consulta il nostro calendario  Calendario eventi  oppure segui  Facebook  la nostra pagina facebook.

Distaccandosi dai modelli oggi più comuni nell’ambito delle neuroscienze e della filosofia della mente, Giorgio Vallortigara, professore di Neuroscienze e Cognizione animale presso l’Università di Trento, avanza la tesi originale che le forme basilari dell’attività cognitiva non abbiano bisogno di grandi cervelli, e che il surplus neurologico che si osserva in alcuni animali, tra cui gli esseri umani, sia al servizio dei magazzini di memoria e non dei processi del pensiero o della coscienza. Il substrato più plausibile per l’insorgere di quest’ultima va piuttosto ricercato in una caratteristica essenziale delle cellule, la capacità di sentire. Una capacità che si sarebbe manifestata per la prima volta quando, con l’acquisizione del movimento volontario, gli organismi elementari hanno avvertito la necessità di distinguere tra la stimolazione prodotta dalla propria attività e quella procurata dal mondo esterno, l’altro da sé. L’esistenza di un minimo comune denominatore tra noi e le forme di vita più umili ci allontana una volta di più dal concetto cartesiano dell’animale-macchina – e solleva interrogativi etici ai quali non potremo a lungo sottrarci.



Ti potrebbe interessare anche


lunedì 4 Marzo 2024 alle ore 18:30-20:00

Città d'acqua. Vernissage con Claudio Onorato | Lunedì 4 marzo alle 18,30

Città d'acqua. Vernissage con Claudio Onorato Inaugurazione della mostra Città...

Palinsesto 2023-2024

martedì 5 Marzo 2024 alle ore 18:00-20:00

Il governo dell'acqua. Incontro con Andrea Rinaldo | Martedì 5 marzo alle 18

Il governo dell'acqua. Incontro con Andrea Rinaldo Vincitore nel 2023 dello...

Palinsesto 2023-2024