“Frammenti urbani: i piccoli oggetti che raccontano la città”. Incontro con Vittorio Magnago Lampugnani

giovedì 24 febbraio dalle ore 18:00 alle ore 19:00
Social 24 febbraio

In presenza. Ingresso libero fino a esaurimento posti, necessario green pass.

L’evento sarà anche trasmesso in diretta:

Youtube  sul nostro canale YouTubeFacebook sulla nostra pagina Facebook e sul nostro Icona linkedin profilo Linkedin.

Per scoprire tutti i prossimi appuntamenti consulta il nostro calendario  Calendario eventi  oppure segui  Facebook  la nostra pagina facebook.

Cosa sarebbe Parigi senza gli ingressi alla metropolitana in stile art nouveau? Perché le strade di Londra erano rivestite di legno? Quali conquiste tecnologiche e quali conflitti si celano dietro a un selciato o a un lampione stradale? Dell’igiene di una società ci svela di più una fontana o un tombino? Panchine, tombini, semafori, fontanelle, cabine telefoniche, marciapiedi, orinatoi, paracarri, targhe: sono tutti dettagli, spesso piccoli e trascurati, in grado di raccontare storie sorprendenti anche sulla cultura e la gente di un luogo.

Vittorio Magnago Lampugnani, fra i massimi esperti internazionali di storia della città, ci porta in giro per l’Europa alla ricerca di oggetti universali che assumono, a livello locale, declinazioni uniche. Dopo questa incursione nella microstoria urbana, così densa di particolari esuberanti e inattesi, non potremo più guardare con gli stessi occhi la città in cui viviamo e che ogni giorno attraversiamo distratti.

_____________________________________________________________________________________________________

Vittorio Magnago Lampugnani, nato a Roma nel 1951, si laurea in Architettura a Stoccarda ove consegue anche il dottorato. Lavora all’IBA di Berlino negli anni ottanta, dirige la rivista Domus e il Museo Tedesco di Architettura a Francoforte. È stato titolare della cattedra di Storia della progettazione della città del Politecnico di Zurigo dal 1994 al 2016 e attualmente insegna come professore ospite a Harvard. Ha uno studio professionale a Zurigo, «Baukontor Architekten», e uno a Milano. I suoi volumi sulla storia della città sono stati tradotti in varie lingue.



Ti potrebbe interessare anche


lunedì 24 Gennaio 2022 alle ore 18:00-19:00

Una pianta non è un’isola: alla scoperta di un mondo invisibile. Incontro con Paola Bonfante

«Nessun uomo è un’isola, completo in se stesso; ogni uomo...

Che impresa fare città

martedì 25 Gennaio 2022 alle ore 12:00-12:30

MM Informa #15 Rubrica settimanale sulle notizie di MM

Nuovo appuntamento con la nostra rubrica settimanale di commento alla...

In Centrale

martedì 25 Gennaio 2022 alle ore 18:00-19:00

Chi sono gli inventori dei luoghi che abiteremo. Dialogo con Elena Granata

Artisti che si improvvisano scienziati per risolvere problemi di mobilità...

Che impresa fare città

giovedì 27 Gennaio 2022 alle ore 9:00-9:30

Un caffè al Vecchio Politecnico #31

Nuovo  appuntamento settimanale con "Un caffè al vecchio Politecnico: quattro...

Caffè al vecchio Politecnico

giovedì 3 Febbraio 2022 alle ore 18:00-19:00

"Diavolo di un cardinale": un epistolario con Carlo Maria Martini. Dialogo con Silvia Giacomoni

Per trent’anni due persone che vivevano nel centro di Milano...

Che impresa fare città

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Cliccando su accetti acconsenti all’uso dei cookie.