Tra coesione e partecipazione: intervista a Paolo Graziano

mercoledì 17 giugno Tutto il giorno

Per scoprire tutti gli altri appuntamenti di “Resta in Centrale”, consulta il nostro calendario oppure segui la nostra pagina facebook.

La crisi offre un’opportunità per ripensare il modo di stare insieme, partendo dalla socialità, che è stata enormemente compressa. La vera sfida è cosa succederà adesso non tanto alla società, quanto alle politiche pubbliche che dovrebbero ridurre le fratture sociali e le disuguaglianze, che erano già presenti, ma che rischiano di essere accentuate da una crisi economica senza precedenti. Quindi la coesione sociale, intesa come legami tra le persone in un territorio, come fiducia che si articola tra le persone, potrebbe risentirne enormemente.

Paolo G. Graziano è Professore presso l’Università di Padova e Research Associate presso l’Osservatorio Sociale Europeo (OSE) di Bruxelles. È anche Onorary Professor presso la Glasgow Caledonian University. Insegna Scienza Politica, Politica Comparata e Analisi delle Politiche Pubbliche e i suoi temi di ricerca includono: politiche europee, sistema politico europeo, movimenti sociali e nuove forme di partecipazione politica, democrazia partecipativa, consumo critico, populismo. Ha trascorso periodi di ricerca e/o insegnamento nelle seguenti università, tra le altre: Cornell University, University of Cambridge, University of Oxford, Sciences Po Paris, University of Melbourne, University of Washington, European University Institute, University of Roskilde, University of Amsterdam, UC Berkeley. È tra i membri dell’Osservatorio per la Coesione e l’Inclusione sociale (OCIS).

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Cliccando su accetti acconsenti all’uso dei cookie.