Primo Levi e la poesia della chimica: La corsa all’oro: un setaccio per le nanoparticelle

venerdì 07 maggio dalle ore 11:30 alle ore 12:30
Adv live 7 maggio chimica fb

La diretta inizierà alle ore 11.30:
Youtube 
sul nostro canale YouTube Facebook sulla nostra pagina Facebook.

Per scoprire tutti i prossimi appuntamenti consulta il nostro calendario  Calendario eventi  oppure segui  Facebook  la nostra pagina facebook.

Primo Levi e la poesia della chimica

Alla scoperta del sistema periodico con il Dipartimento di Chimica dell'Università Statale di Milano

Percorso per le scuole medie e superiori

“Vincere la materia è comprenderla, e comprendere la materia è necessario per comprendere l’universo e noi stessi” scrive Primo Levi nel Sistema Periodico.

La Centrale dell’Acqua invita le scuole medie inferiori e superiori, e chiunque non abbia perso la curiosità, in un viaggio alla scoperta degli elementi chimici, delle loro proprietà e dei loro utilizzi in natura e nelle società umane. Guida d’eccezione, insieme alle parole di Primo Levi, le ricercatrici e i ricercatori del Dipartimento di Chimica dell’Università Statale di Milano, che ci proporranno esperimenti eccezionali facendoci entrare nei loro laboratori, tra reattori, cappe, agitatori magnetici e vetreria.

Perché – come scrive sempre il grande chimico-scrittore - la chimica è poesia, più alta e solenne di tutte le poesie digerite al liceo: a pensarci bene, ha persino le rime!

______________________________________________________________________________

7 maggio 2021 dalle ore 11,30

La corsa all’oro: un setaccio per le nanoparticelle

con Marta Stucchi e Laura Prati

Dai primi suoi utilizzi nella storia della civiltà, raccontandone i miti e le leggende che ne hanno aumentato il pregio: l’oro come immagine del sole e della forza, nell’antico Egitto era la rappresentazione del sole sulla terra e per gli aztechi era il “sudore del sole”. Le civiltà ricercano l’oro e le sue proprietà benefiche e medicali. Ad oggi, sono state estratte 161.000 tonnellate d'oro, che corrispondono al volume di un cubo alto 20 m.

Ma non è tutto oro quel che luccica, che è ciò di cui si vuole raccontare qui, ovvero, non parleremo dell’oro di lingotti e gioielli, ma delle nanoparticelle di oro e delle loro proprietà. Racconteremo del pigmento “porpora di cassio” e di come per la prima volta siano stato prodotte nanoparticelle stabili di oro; qual è la spiegazione chimica alla base della formazione delle nanoparticelle di oro metallico? Come si è evoluto il processo di sintesi? E per quali applicazioni le usiamo oggi?



Ti potrebbe interessare anche


Nessun evento

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Cliccando su accetti acconsenti all’uso dei cookie.